Rete civica del Comune di Firenze
Indice A-Z

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

  Home » Ambiente » Tutela del territorio» Animali infestanti
Photo testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Animali infestanti

    Lotta alle zanzare

    Nelle città più del 70 per cento dei focolai di zanzara tigre si trova in area privata. Dunque è indispensabile che anche i cittadini facciano la propria parte all’interno delle aree di loro competenza, mettendo in atto adeguate misure di prevenzione e trattamento specialmente in luoghi come giardini privati, corti interne, piazzali condominiali, terrazzi, balconi ed orti. Queste le misure di prevenzione utili anche per combattere le zanzare comuni, che hanno un ciclo di vita simile alla tigre: • eliminare i sottovasi (o comunque non lasciare ristagnare l’acqua) e moderare le annaffiature; • impedire i ristagni di acqua piovana sui teli e sugli oggetti esposti all’aperto; • verificare periodicamente che le grondaie ed i pozzetti delle acque piovane e le canalette di scorrimento delle acque in eccesso, siano ostruite; • non lasciare all’aperto contenitori che possano raccogliere acqua (barattoli, ciotoli per animali, piscine gonfiabili, giochi per bambini, pneumatici) e tenere rovesciato l’annaffiatoio; • coprire bidoni, secchi, cisterne e vasche con coperchi ermetici, teli ben tesi o reti zanzariere; • periodicamente, da aprile a ottobre, trattare con prodotti larvicidi i propri tombini, pozzetti e caditoie (il trattamento adulticida è sconsigliato per la sua inefficacia nel lungo periodo e per l’impatto ambientale). Per un corretto trattamento antilarvale deve essere utilizzato un prodotto specifico che è possibile trovare nei punti vendita di prodotti per giardinaggio o in farmacia attenendosi, per le modalità d’uso, scrupolosamente a quando indicato nelle etichette del prodotto o chiedendo informazioni al personale addetto. Per ulteriori informazioni:055/2625359-78-85-95 direz.ambiente@pec.comune.fi.it

    Colombi in città

    La popolazione dei colombi in città è molto aumentata nel tempo, per via di alcune condizioni favorevoli come cibo in abbondanza con il minimo sforzo, assenza di predatori naturali e clima mite.
    La presenza massiccia di colonie porta degrado ambientale e problematiche igienico-sanitarie nel territorio, ma anche maggiore mortalità e diffusione di malattie per le colonie stesse.
    In un’ottica di contenimento e gestione oculata della presenza di tali specie, l’Amministrazione interviene nelle zone di Firenze dove la densità della popolazione dei colombi è maggiore, attraverso la pasturazione di granaglie con nicarbazina (antifecondativo). Questo intervento viene effettuato dagli esperti del Parco degli Animali.
    Negli immobili privati, per ridurre le aree di stazionamento e nidificazione dei colombi, sono necessari:

    • dissuasori meccanici (ad eccezione di quelli elencati nelll’art. 33 bis del Regolamento comunale per la tutela degli animali)
    • bonifica e chiusura delle cavità che possono essere utilizzate dai piccioni, contattando le Associazioni Diritti degli Animali (Lipu) per salvaguardare eventuali nidi

    I cittadini che desiderano distribuire cibo (granaglie e non pane e derivati) a colombi e altri uccelli, possono farlo esclusivamente nelle apposite mangiatoie collocate dai nostri operatori all’interno di parchi e giardini della città.

    Infestanti

    La nostra città può essere considerata un vero e proprio ecosistema urbano, caratterizzato anche dalla presenza di popolazioni di murine (topi/ratti) e di insetti appartenenti al genere Blattella (blatte/scarafaggi).

    L’Amministrazione comunale ha il compito di intervenire per contenere le infestanti in tutte le aree pubbliche, mentre in ambito privato è necessario rivolgersi a ditte specializzate

      Informazioni utili

      I cittadini possono segnalare situazioni di inconvenienti igienico-sanitari attraverso la presentazione di un esposto.

       
      twitterfacebookyoutube

      città di firenze
      Comune di Firenze
      Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
      50122 FIRENZE
      P.IVA 01307110484

      Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006