Rete civica del Comune di Firenze
Indice A-Z

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

  Home » Ambiente » Sostenibilità ambientale» Energia
Photo testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Direzione Ambiente

 dal 1 giugno 2015 lo sportello al pubblico per deposito pratiche APE - Legge 248 - Legge 10 - Certificato di conformità e dichiarazioni di rispondenza verrà chiuso e l'attività proseguirà interamente in modalità telematica: Servizio Online e PEC direz.ambiente@pec.comune.fi.it

Protocollo caldaie

Il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile della città di Firenze ha evidenziato che il settore residenziale (caldaie nelle abitazioni) rappresenta il 30,20% del totale delle emmissioni di COin città. Il Comune di Firenze perciò ha promosso una campagna per la sostituzione dei vecchi impianti con modelli molto meno inquinanti e a più alto rendimento energetico, attraverso un protocollo di intesa con CNA Firenze, Confartigianato Imprese Firenze, ANGAISA Toscana che prevede:

  • sgravi fiscali
  • forme di facilitazione economica
  • azioni di promozione da parte delle ditte produttrici e degli installatori aderenti

La sostituzione delle vecchie caldaie può infatti produrre una riduzione della COdi 49.988 tonnellate l'anno (pari al 8,65% del totale delle emissioni) salvaguardando l'ambiente e riducendo le spese in bolletta.

Per permettere alle famiglie fiorentine di accedere al credito a condizioni favorevoli e comunque sostenibili, il Comune di Firenze ha anche predisposto un protocollo di intesa con gli istituti di credito per finanziare l’acquisto di una nuova caldaia con un finanziamento a condizioni agevolate dilazionando comodamente la spesa in piccole rate.
All’iniziativa “Sostituisci la tua caldaia, ora è più facile” ha già dato la propria adesione la Banca di Cambiano.

Adempimenti caldaie

 
twitterfacebookyoutube

città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006