Rete civica del Comune di Firenze
Indice A-Z

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

  Home » Ambiente » Sostenibilità ambientale» ANPIL Mensola
Photo testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

ANPIL Mensola

L'Area Naturale Protetta prende il nome dal Torrente Mensola, che nasce dalla confluenza dei fossi di Bucine e Valonica e raccoglie più a valle, a Ponte a Mensola, le acque del Fosso di Camposanto.
La valle inizia a Nord in Comune di Fiesole dal Monte Ceceri, e raggiunge a Sud l'Arno in Comune di Firenze.
L'Area Protetta si contraddistingue per le origini storiche, le bellezze ambientali, splendidamente conservate grazie anche all'antica tradizione imprenditoriale agricola del territorio e per la storia e l'arte che la identificano e caratterizzano. A Nord, vicino al confine, si trova Fiesole, ad Est il borgo di Settignano, centri abitati di origine etrusco-romana, da tempi remoti rinomati per la lavorazione della pietra e per gli illustri artisti che vi hanno vissuto; a Sud ed a Ovest si estende l'abitato Firenze.
All'interno dell'Area Naturale sono compresi i tre nuclei abitati di Maiano, Corbignano e Ponte a Mensola; sulle colline circostanti dominano il paesaggio antiche ville, abbellite da parchi e giardini e chiese di origine altrettanto antica. Il territorio esprime con forza la vocazione agricola ed è viva testimonianza di mestieri ed arti oggi quasi scomparsi.
A Nord prevale il paesaggio delle colline, con i versanti rivestiti di boschi, intercalati a terreni coltivati, per lo più oliveti, che nell'insieme conferiscono un particolare e suggestivo aspetto al panorama che si apre sulla pianura sottostante e su Firenze, chiaramente identificata dalla presenza dei suoi monumenti.
Sempre in questa parte, al confine con un'altra Area Naturale Protetta di Interesse Locale, quella di Monte Ceceri, si distingue la presenza delle Cave di Maiano, un tempo utilizzate per l'estrazione della pietra serena, materiale impiegato nei corso dei secoli per gli edifici di Firenze e dintorni. A valle prevalgono i campi coltivati a seminativo, lambiti dal corso del Mensola, mentre la presenza dell'olivo si fa più rada.

 
twitterfacebookyoutube

città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006